Balli Country

Nasce infatti alla fine degli anni ’70 negli States sponsorizzata dalle più influenti case discografiche di Nashville che proponevano la neonata “New Country Music” e che di fatto l’hanno letteralmente “inventata” per incrementare la diffusione della New Country Music. Oggi la country music rappresenta un genere musicale all’interno del quale trovano armonicamente spazio i vari generi tra cui: musica celtica, swing, pop, rock, big band.

Da non confondere con la “square dance” che invece ha origini molto più lontane e che sicuramente attinge fortemente bagaglio culturale della musica nord-americana di fino ‘800… null’altro se non il risultato della mescolanza di ritmi e strumenti musicali diversi provenienti da Irlanda, Francia, Inghilterra e Italia paesi di origine dei pionieri del west!

Si chiama “country line dance” perché viene praticata in linea, cioè ogni ballerino si dispone sulla pista in maniera ordinata formando delle linee orizzontali -verticali in modo da configurare un quadrato. Oppure nei casi di piccoli gruppi le persone possono costituire una sola linea. Perciò anche se si tratta di un ballo singolo ci deve essere la coordinazione con gli altri ed il rispetto degli spazi e delle figure.

Le coreografie devono essere eseguite mantenendo la formazione iniziale; queste normalmente si concludono in un “wall” (muro/parete) diverso da quello di partenza e riprendono la sequenza dall’inizio ripetendo la coreografia fino a conclusione del brano musicale- questo nei casi di line dance semplici(beginners).